Come affrontare serenamente la menopausa

09/09/2019 Salute

La menopausa è il periodo della vita della donna in cui scompaiono le mestruazioni, decretando la fine della sua fertilità.

Si tratta di una fase fisiologica, che avviene naturalmente nel periodo tra i 45 e i 55 anni: le ovaie smettono di produrre estrogeni e progesterone (i due ormoni femminili per antonomasia), causando una serie di sintomi che possono rivelarsi anche molto fastidiosi.

In base al periodo della loro insorgenza si hanno diverse manifestazioni della menopausa caratteristiche delle sue diverse fasi: possiamo quindi distinguere tra sintomi iniziali, intermedi e tardivi.

Gli integratori per la menopausa

A volte, tuttavia, le modifiche allo stile di vita non sono sufficienti per affrontare serenamente questo periodo così delicato. In questo caso, possono venirci in aiuto alcuni rimedi naturali formulati appositamente per contrastare i disturbi causati dalla menopausa.

estromineral serena

Estromineral Serena Plus 30 compresse integratore per la menopausa

Integratore alimentare naturale utile per affrontare il periodo della menopausa e fronteggiare le difficoltà che esso può portare. Disponibile in formato da 30 compresse o da 40 compresse, è formulato per far fronte alle diverse esigenze della donna in menopausa.

La sua composizione, infatti, aiuta a contrastare la tipica sintomatologia vasomotoria e neurologica che si osserva nelle donne durante la fase post-climaterica (cioè la fase successiva alla post-menopausa).

Per far fronte ai diversi disturbi che possono insorgere in menopausa, questo integratore contiene:

  • Calcio: un minerale fondamentale nella prevenzione dell'osteoporosi. In menopausa vi è un aumentato fabbisogno, che difficilmente si riesce a soddisfare attraverso la sola dieta;
  • Vitamina D3: favorisce l'assorbimento del calcio, contribuendo così al mantenimento di ossa sane;
  • Magnesio: fondamentale per numerosi meccanismi di regolazione a livello nervoso e a livello muscolare. Combatte l'ansia e la depressione, i crampi dei muscoli scheletrici, l'affaticabilità e il senso di stanchezza fisica, svolgendo anche un'azione sedativa e antiaritmica sul miocardio;
  • Isoflavoni di Soia: fanno parte della categoria dei fitoestrogeni, sostanze naturali che presentano una struttura simile agli estrogeni. Risultano particolarmente efficaci nell'arginare alcuni dei sintomi tipici della menopausa come vampate di calore, complicazioni cardio vascolari e malattie come l'osteoporosi;
  • Magnolia: ottenuta dalla corteccia della Magnolia officinalis, contrasta la depressione e ha una funzione ansiolitica ed adattogena. Agisce come antiossidante, combattendo i radicali liberi;
  • Fermenti Lattici: mantengono in equilibrio la flora intestinale e le difese immunitarie, aiutando a combattere le manifestazioni gastrointestinali della menopausa.

I sintomi iniziali della menopausa

Scopriamo insieme quali sono i primi sintomi che anticipano il periodo della menopausa:

  • Irregolarità del ciclo mestruale: comprende mestruazioni poco abbondanti e di breve durata, oppure abbondanti e di lunga durata, dolorose, ogni 2-3 settimane, ogni 2-3 mesi, ecc;
  • Vampate di calore: brevi e improvvise, coinvolgono viso, petto e collo e possono portare a sudorazioni notturne;
  • Palpitazioni: si avverte la sensazione di un battito troppo veloce, troppo forte oppure come se il cuore "saltasse un battito" e possono essere avvertite nella zona del torace, della gola e del collo;
  • Insonnia: possono essere causate dai cambiamenti ormonali o dalle vampate che disturbano il sonno;
  • Ansia, irritabilità, affaticamento, calo dell'umore: che possono dipendere dai disturbi del sonno;
  • Cefalea: può essere causata da ansia e irritabilità oppure dagli stessi meccanismi che la causano durante le mestruazioni;
  • Calo del desiderio sessuale: dovuto al calo degli estrogeni.

Sintomi intermedi della menopausa

E quali sono invece i sintomi intermedi della menopausa?

  • Aumento del pH vaginale: che passa da 3,5-4,5 a 7-7,3;
  • Atrofia vaginale: fonte di secchezza, prurito, bruciore e dolore durante i rapporti sessuali;
  • Dolore a muscoli e articolazioni: causati dai cambiamenti ormonali;
  • Calo della capacità di concentrazione e della memoria: sembra che sia causato dal calo degli estrogeni, nel periodo post-menopausale scompaiono;
  • Disturbi urinari: il più comune è l'incontinenza ed è causato dalle modificazioni dei tessuti connettivi di vescica ed uretra.

Sintomi tardivi della menopausa

E per finire, ecco quali sono i principali sintomi tardivi della menopausa:

  • Manifestazioni estetiche: aumento del peso, secchezza di cute e capelli,, comparsa di rughe e assottigliamento cutaneo, riduzione della massa muscolare;
  • Osteoporosi: un sintomo particolarmente tardivo causato dall'esaurimento degli estrogeni circolanti;
  • Aumento della pressione e del rischio cardiovascolare: può comportare ictus, infarto, ecc;
  • Problemi di digestione: come per esempio gonfiore addominale e frequenti indigestioni.

Come combattere i sintomi della menopausa

Nonostante i cambiamenti indotti dalla menopausa siano inevitabili, è possibile comunque adottare alcuni accorgimenti in grado di moderare le manifestazioni più fastidiose di questo fase fisiologica e del tutto naturale.

Per esempio:

  • In caso di pelle e capelli secchi si possono utilizzare prodotti specifici per mantenere l'idratazione della cute oppure limitare l'esposizione al sole, ulteriore causa di secchezza cutanea;
  • In caso di aumento del peso corporeo è possibile rivolgersi ad un nutrizionista per l'elaborazione di una dieta personalizzata;
  • In caso di diminuzione della massa muscolare si può agire con un'attività fisica mirata anche allo scopo di prevenire l'osteoporosi;
  • Per prevenire ansia e irritabilità è consigliabile dedicarsi ad attività di rilassamento come yoga e meditazione, cercando di evitare paure e conflitti interiori specialmente legati alla menopausa stessa.