Come scegliere gli integratori per le difese immunitarie:

03/04/2020 Primo piano

Durante l'inverno, ma anche al cambio di stagione, sentiamo il bisogno di stimolare il funzionamento del sistema immunitario per aiutarci a superare indenni i piccoli malanni stagionali, l'influenza e il raffreddore. 

Il modo migliore per mantenere in salute le nostre difese immunitarie è quello di garantirci il giusto apporto di nutrienti, durante tutto l'anno. Uno stile di vita sano, con una dieta bilanciata, esercizio fisico regolare e un adeguato quantitativo di sonno, non possono far altro che bene al nostro organismo e alla nostra mente, aiutandoci a restare in salute.

Anche lo stress svolge un ruolo nell'equilibrio del sistema immunitario: è importante mantenere bassi livelli di stress per favorirne il lavoro! Discipline come lo yoga, la meditazione e alcune terapie specifiche possono aiutarci a gestire meglio lo stress e a ritrovare la calma e la serenità.

Un'ulteriore raccomandazione, utile soprattutto per evitare i contagi da virus e batteri, è quella di lavarsi spesso le mani. I germi possono infatti stazionare sulle superfici e, toccando queste ultime con le mani, rischiamo di contaminarci ogni volta che portiamo le mani al viso (soprattutto toccando occhi, bocca e naso!). 

Quando tutto questo non basta e si è vittime di continue ricadute e malanni stagionali è consigliabile chiedere un parere al proprio medico, soprattutto in caso si soffra di patologie, si seguano particolari terapie farmacologiche o ci si trovi in condizioni come gravidanza o allattamento. Lo specialista, in questi casi, saprà consigliare un protocollo personalizzato sulla base delle specifiche esigenze del paziente.

Nel caso in cui, invece, si voglia fornire un aiuto preventivo alle proprie difese immunitarie, in caso di buona salute generale e in assenza di particolari patologie, è possibile ricorrere all'utilizzo di integratori a base di rimedi naturali o vitamine. Vediamo quali sono i più indicati.

I benefici della vitamina C per le difese immunitarie

La vitamina C è una delle principali vitamine utilizzate per la stimolazione del sistema immunitario. Una sua carenza può infatti rendere più predisposti ad ammalarsi a causa delle aggressioni dei microrganismi, indebolendo le nostre resistenze agli agenti patogeni.

Questa vitamina ha un'azione antiossidante, aiutando a difendere le cellule dall'attività dei radicali liberi, proteggendole dall'invecchiamento. Per questo motivo ha un effetto positivo anche sulla salute e l'aspetto della pelle: aiuta a migliorarne il tono, anche grazie alla stimolazione della produzione di collagene.

La vitamina C aiuta inoltre a migliorare l'assorbimento del ferro e a sostenere il normale metabolismo energetico, cioè le trasformazioni che avvengono quotidianamente nel nostro corpo per garantirci energia. La sua assunzione aiuta in questo modo anche a ridurre la sensazione di stanchezza, aiutandoci ad affrontare con più forza le nostre giornate!

Per godere dei benefici di questa eccezionale vitamina gli esperti consigliano di consumarla in un dosaggio quotidiano tra i 180/360 fino ai 500/1000 mg.

RDA VIT C 500

RDA Vit C 500

Garantisce l'apporto di 500 mg di vitamina C per ogni compressa (l'assunzione consigliata è di una o due al giorno). Le compresse sono a rilascio modificato: l'assorbimento della vitamina avviene quindi in un arco di tempo più lungo per favorirne la biodisponibilità.

I rimedi naturali per le difese immunitarie

Prodotti naturali a base di estratti di piante, possono stimolare e rinforzare le nostre difese immunitarie. Le principali piante che vengono in nostro aiuto in questi casi sono:

  • Echinacea: la pianta immunostimolante per eccellenza! L'azione di difesa effettuata da questa pianta è imputabile al suo alto contenuto di polisaccaridi. Questi stimolano i linfociti (le cellule che hanno il compito di eliminare batteri e funghi) e aiutano a preservare la salute dell'organismo, specialmente delle vie respiratorie dove contrastano i principali sintomi del raffreddore. 
  • Uncaria: sembra possedere proprietà simili all'echinacea, poichè i suoi alcaloidi sembrano stimolare la produzione di interleuchine, particolari proteine utili alle difese immunitarie. La sua azione è inoltre antinfiammatoria e antiossidante.
  • Rosa Canina: ricchissima di vitamina C è stata sfruttata per anni dalla medicina popolare per contrastare raffreddore e influenza. 
  • Astragalo: una famiglia di piante perenni che incrementa l'attività dei linfociti e dei macrofagi (cellule del sistema immunitario). Aiuta inoltre a proteggere il fegato dall'azione dei radicali liberi. 
  • Tabebuia: una pianta dalle proprietà curative che aiuta a prevenire le malattie stagionali grazie alla sua azione antimicrobica e antinfiammatoria. 
Prevent

Prevent 20 Compresse - Integratore per le Difese Immunitarie

 In pratiche compresse, unisce i benefici di uncaria, rosa canina, tabebuia e astragalo all'attività immunistimolante dei beta-glucani.  I beta-glucani sono infatti dei polisaccaridi in grado di stimolare l'attività dei fagociti, un particolare tipo di globuli bianchi, che possiede il compito di intrappolare e distruggere le sostanze esterne (come ad esempio funghi, virus, parassiti e batteri), aiutando a mantenere il sistema immunitario equilibrato e vigile.

Swisse difesa immunitaria

Swisse Difesa Immunitaria

Aiuta a potenziare il sistema immunitario e a ridurre la stanchezza e l'affaticamento. Oltre alla già citata vitamina C e all'estratto di echinacea, contiene rame, zinco e magnesio: elementi fondamentali che favoriscono la produzione di energia e l'equilibrio di tutti i processi del nostro organismo.

Vantaggi di assumere probiotici per le difese naturali

Le più recenti teorie sulle difese immunitarie, inoltre, si stanno focalizzando sempre di più sull'influenza dei microbiota intestinale, cioè i miliardi di organismi (soprattutto batteri) che popolano il nostro intestino. 

Un intestino sano, infatti, è popolato da diversi ceppi batterici che definiamo comunemente "batteri buoni". Questi batteri formano la flora batterica, interagendo tra loro e influenzando il metabolismo delle sostanze ingerite, la produzione di neurotrasmettitori e l'attività della risposta immunitaria. 

Un microbiota in salute, quindi, può rinforzare il nostro sistema immunitario rendendoci meno vulnerabili agli attacchi di virus e batteri. Come fare però per favorire la salute della nostra flora batterica intestinale?

L'assunzione regolare di probiotici o prebiotici potrebbe dare dei benefici in questo campo: 

  • i prebiotici sono sostanze introdotte con la dieta, soprattutto dagli alimenti ricchi di fibre, che favoriscono la crescita dei batteri buoni;
  • i probiotici invece sono microrganismi viventi in grado di colonizzare l'intestino.

Una dieta ricca di alimenti prebiotici può creare un'ambiente favorevole alla crescita di una flora batterica sana: via libera agli alimenti ricchi di fibre come avena, asparagi, porri, aglio, cipolla, cicoria, carciofi, semi di lino ed alghe.

I probiotici, invece, vanno assunti attraverso specifici alimenti o integratori. La loro presenza è molto importante perché sono in grado di modulare la risposta immunitaria e infiammatoria interagendo con le cellule superficiali dell'intestino e influenzare in questo modo tutto il sistema immunitario.

La loro azione sembra dovuta alla competizione che instaurano con gli agenti patogeni per la colonizzazione dell'intestino, in questo modo i batteri buoni sottraggono spazio ai batteri cattivi, migliorando la salute dell'organismo che li ospita. 

Possiamo assumere probiotici da alcuni alimenti fermentati, come lo yogurt, ricchi di fermenti lattici vivi:perché questi siano efficaci, però, è importante assicurarsi che il quantitativo di batteri contenuti sia sufficientemente alto perché questi riescano a giungere all'intestino ancora in vita.

Un modo ancora più semplice per garantirsi un buon apporto di fermenti lattici è attraverso gli integratori:

Swisse Entero Balance

Swisse Entero Balance

Fornisce 35 miliardi di batteri buoni, in grado di regolarizzare l'intestino e rinforzare le difese immunitarie. La sua composizione comprende Bifidobacterium e Lactobacillus abbinati alla vitamina B6, una vitamina fondamentale per la barriera immunitaria. Contiene inoltre il bifidobatterio Danisco HOWARU, un ceppo probiotico clinicamente testato che regolarizza il transito intestinale.